6 passaggi per l’ottimizzazione della velocità di WordPress con plug-in gratuiti o a pagamento

In un mondo caratterizzato da risposte sempre più restrittive, il tempo di caricamento della pagina è incredibilmente importante. Oltre ad aiutare con le conversioni (è il punto di forza della vostra azienda), uno dei motivi principali per avere un sito web con un caricamento veloce ha a che fare con i vantaggi SEO relativi a questi sforzi.

La ricerca di Google ha rilevato che il 53% delle persone abbandona i siti web che richiedono più di 3 secondi per il caricamento; l’impresa è quasi impossibile, se si considera che il sito web medio impiega 19 secondi per caricare su un segnale 3G!

Sono stati trovati anche siti web che caricano in 5 secondi contro 19 secondi:

  • Visibilità degli annunci superiore del 25%
  • Sessioni medie più lunghe del 70%
  • 35% di frequenze di rimbalzo più basse

Con le dimensioni dei file e le applicazioni che richiedono più spazio, gli sviluppatori Web sono sfidati a creare siti Web che non solo si comportano bene ma si caricano rapidamente. Google considera la velocità del sito web come un fattore di ranking, che contribuisce alla fruibilità complessiva del sito web (che, a sua volta, rappresenta un altro fattore del ranking di Google di grande importanza).

Capire l’importanza dell’ottimizzazione della velocità di WordPress non può essere sottovalutato. Con questo in mente, ecco come attuare l’ottimizzazione della velocità di WordPress per il tuo sito web, utilizzando i migliori plugin gratuiti e a pagamento per aiutare i tuoi sforzi, con molteplici opzioni per soddisfare qualsiasi budget.

Ma gli sforzi di ottimizzazione della velocità di WordPress non dovrebbero iniziare e finire con l’uso di plug-in, motivo per cui abbiamo condiviso 5 passaggi aggiuntivi da considerare per il successo.

Pronto? Iniziamo.

1. Scegli un buon Hosting Web

Tutto inizia con una buona base.

Anche se fai tutto bene con l’ottimizzazione della velocità di WordPress, un hosting web lento sarà sicuramente d’intralcio a tutti i tuoi trucchi di ottimizzazione e plugin configurati.

Quando una persona carica una nuova pagina Web, i file vengono estratti dai server Web che li memorizzano. Se si dispone di un server veloce, anche il recupero dei file sarà rapido, motivo per cui la scelta di un buon host web è essenziale.

Ma le caratteristiche di un buon hosting web non iniziano e finiscono con la velocità. Un buon hosting web deve anche offrire un buon supporto ai clienti per garantire che il tuo sito possa tornare rapidamente online se si blocca. Se gestisci un sito di e-commerce, ogni secondo che il tuo sito web non funziona può comportare una perdita proporzionale di entrate.

Il backup del sito Web è un’altra considerazione importante quando si sceglie un buon hosting web per integrare gli sforzi di ottimizzazione della velocità di WordPress. Un buon sistema di backup garantisce copie extra dei file e dei contenuti importanti del tuo sito Web in caso di interruzione accidentale dell’installazione di WordPress. Sì, ci sono plugin che possono occuparsi del processo di backup (come UpdraftPlus). Detto questo, il processo di ripristino più regolare di solito si riferisce al sistema di backup interno del proprio hosting web.

Ci sono diversi tipi di web hosting da considerare, ma se sei appena agli inizi, l’hosting condiviso è la scelta migliore. In questa situazione, condividerai il tuo server web con diversi altri siti web.

L’hosting condiviso manterrà bassi i costi di hosting, ma man mano che cresci, dovrai considerare di pagare un extra per i server privati ​​(noto anche come hosting dedicato). I server privati ​​possono aiutarti a scalare man mano che il tuo sito web sperimenta un maggiore traffico web e richiede maggiore sicurezza.

La mia raccomandazione è PlayaHosting, che è una buon società di hosting gestito con un supporto incredibile, personalmente utilizzo questo hosting e puoi vedere quanto è veloce, controlla PlayaHosting.

2. Usa un tema WordPress ottimizzato per la velocità

Un altro importante elemento, fondamentale per l’ottimizzazione dei temi di WordPress? Il tema del tuo sito Web! Ignorando il modo in cui i grandi file correlati ai temi contribuiscono al caricamento della pagina, ti starai dimenando per ottimizzare tutto e qualsiasi cosa, con risultati poco positivi.

I temi di WordPress che sono stati ottimizzati pensando alla velocità di solito richiamano l’attenzione su materiali promozionali correlati che descrivono i loro benefici. Vale la pena notare che i temi di WordPress 2018, 2017, 2016 (e così via)  sono costruiti per la velocità … ma sono spesso troppo semplicistici nel design per scopi commerciali (per non parlare del fatto che così tante persone li usano e possono sembrare non originali! ).

OceanWP è stato progettato pensando all’ottimizzazione della velocità di WordPress.

Davvero molto bello, è facile da personalizzare, anche per i principianti, grazie alle integrazioni con molti famosi plugin e widget di WordPress, inclusi i creatori di pagine e i plugin di e-commerce. È anche mobile-responsive: un importante fattore di ranking alla luce dell’iniziativa mobile di Google (e del fatto che più della metà delle ricerche sul web vengono eseguite su dispositivi mobili!).

3. Usa i plugin di WordPress giusti

Una delle cose migliori di WordPress è la facilità di personalizzazione per le tue esigenze, grazie in parte all’uso dei plugin disponibili: sia a pagamento che gratuiti. In questo articolo, ti illustreremo diverse opzioni per l’ottimizzazione della velocità di WordPress. Le buone notizie? La qualità è realizzabile a qualsiasi budget (anche $ 0!).

Non dovrebbe sorprendere il fatto che i plug-in a pagamento generalmente funzionino meglio e offrano funzionalità avanzate rispetto a plug-in gratuiti di natura simile.

Anche se questo è vero per la maggior parte del tempo, dovresti comunque informarti, leggendo recensioni e confrontandoti con altre opzioni di plug-in gratuite e a pagamento. Solo perché un plugin funziona bene per qualcuno che conosci, non sempre significa che lo stesso sarà vero per te. Ogni sito web (e la sua struttura) è diverso!

Con tutto questo in mente, ecco alcuni dei migliori plugin di ottimizzazione della velocità di WordPress per completare un host web veloce e un tema WordPress ottimizzato:

Plugin Caching a pagamento: WP Rocket

Il caching aiuta a caricare più velocemente le pagine memorizzando i file statici dopo il primo caricamento delle pagine nel browser.

WP Rocket è un plug-in di memorizzazione nella cache con funzionalità multiple come compatibilità Cloudflare, CDN, cache del browser e compressione GZIP. La compressione GZIP riduce le dimensioni dei file e una rete di distribuzione dei contenuti (CDN), come Cloudflare, invia il contenuto del sito Web al server più vicino al visitatore per velocizzare il caricamento del sito. Questo funziona perché la distanza tra il server e il visitatore del sito web fa una differenza notevole quando si tratta del tempo di caricamento del sito.

Il plug-in WP Rocket offre entrambe le funzioni, il che significa che non è necessario acquistare o configurare plug-in aggiuntivi per queste attività. In generale, meno plug-in si installano, meglio è, tutti i file correlati possono essere utili contro l’ottimizzazione della velocità di WordPress! Se sei uno sviluppatore o un’agenzia che lavora con molti clienti, puoi scegliere di utilizzare l’opzione etichetta bianca per rimuovere i riferimenti a WP Rocket.

I prezzi WP Rocket partono da $ 39 / anno per un sito web singolo e $ 199 all’anno per siti web illimitati.

Caching Plugin gratuito: WP Fastest Cache

Un modo per rendere più veloce il caricamento del tuo sito WordPress è attraverso l’uso di un plug-in di memorizzazione nella cache.

I siti Web sono costituiti da diverse pagine Web individuali. Ogni volta che qualcuno visita il tuo sito, WordPress esegue un processo per recuperare le informazioni dal server, per visualizzarle, il che può richiedere molto tempo quando ci sono molti visitatori sul tuo sito web.

Essenzialmente, ciò che fa un plug-in di cache è abbreviare questo processo creando una copia di una particolare pagina dopo il primo caricamento, archiviando la copia, quindi recuperando quella copia la prossima volta che qualcuno visita il sito. I file che possono essere memorizzati nella cache del browser includono: file HTML, fogli di stile CSS, script Javascript, immagini e altri file multimediali.

Uno dei plug-in di cache gratuiti più diffusi sul mercato è WP Fastest Cache con oltre 500.000 installazioni. Offre molte opzioni e funzionalità, come la possibilità di abilitare / disabilitare le opzioni memorizzate nella cache per i dispositivi mobili e gli utenti registrati, la compressione GZIP, sfruttare il caching del browser, il timeout della cache e una funzione multilingue.

Plugin di ottimizzazione immagine a pagamento: Imagify

Le immagini costituiscono la maggior parte dei file del web host, in particolare immagini ad alta risoluzione. La semplice modifica o ridimensionamento di una foto spesso non è sufficiente per risolvere un problema di caricamento della pagina e potrebbe alterare negativamente la risoluzione del file originale.

Per questo motivo, c’è bisogno di plugin per l’ottimizzazione delle immagini come Imagify. Utilizzando Imagify per l’ottimizzazione della velocità di WordPress:

  • Copre tutti i file immagine di base (JPEG, PNG, GIF)
  • Ti permette di ridimensionare le tue immagini in movimento
  • È facile da usare (non molte impostazioni)

Imagify offre piani che partono da 1 GB di dati al mese (circa 10.000 immagini) per $ 4,99 (e $ 5 per GB aggiuntivi) e possono arrivare a $ 69,99 al mese per 50 GB di dati ($ 1 per GB aggiuntivi). Funziona con WordPress solo per ora, ma presto avrà estensioni disponibili per PrestaShop, Magento, Shopify e Joomla.

Plugin di ottimizzazione immagine gratuito: WP Smush

Se si dispone di un sito Web particolarmente ricco di immagini, è necessario ottimizzare le immagini: spesso rappresentano il motivo principale per il caricamento lento dei siti Web. Le immagini occupano il 60% dei byte medi caricati per pagina, il che costituisce la maggior parte delle richieste HTTP inviate.

Puoi ottimizzare le immagini prima di caricarle ridimensionando il file o modificando il formato del file e puoi anche utilizzare plugin di ottimizzazione delle immagini come WP Smush.

WP Smush è uno dei plug-in per l’ottimizzazione delle immagini più popolari, con oltre 1 milione di download (e recentemente, sono stati un Champion nella competizione Plugin Madness 2017 di Torque). Le funzionalità di WP Smush includono la possibilità di comprimere le immagini in qualsiasi directory (non solo nei caricamenti dei media), compatibilità con altri plugin della libreria multimediale (come NextGen Gallery e WP All Import), adattabilità multisito e l’opzione per smussare automaticamente o manualmente allegati (fino a 50 immagini alla volta).

Oltre a WP Smush, un altro plug-in per l’ottimizzazione delle immagini è EWWW Image Optimizer, che converte l’immagine nel miglior formato di file.

Plugin di compressione GZIP gratuito: WP Performance Score Booster

Se i tuoi file occupano ancora molto spazio, anche dopo aver usato un plugin per l’ottimizzazione dell’immagine, potrebbe essere il momento di esplorare la compressione GZIP.

La compressione GZIP è un metodo di compressione di file HTML e CSS per renderli più piccoli del 50-70%. Ciò avviene tramite la configurazione del server Web, ovvero tramite i server Web .htaccess, Apache, Nginx e Litespeed. Per verificare se i file sono compressi (utilizzando un plug-in di memorizzazione nella cache come WP Fastest Cache o WP Rocket), installa un plug-in come WP Performance Score Booster.

4. Utilizzare un CDN

La posizione del tuo server può anche influenzare i tempi di caricamento del sito Web: più il tuo server è vicino a un determinato visitatore, più velocemente il contenuto viene consegnato a quella posizione.

Se hai visitatori di siti web da tutto il mondo (e probabilmente lo fai), una rete di distribuzione di contenuti (CDN) può aiutarti a velocizzare il caricamento della pagina. Un CDN è composto da server di tutto il mondo, che memorizzano i file statici che compongono il tuo sito web. Il termine “file statici” si riferisce a file che non cambiano, come immagini, CSS e Javascript.

Cloudflare è uno degli strumenti più popolari utilizzati per i siti Web, offrendo CDN e servizi di sicurezza Internet.

5. Tieni aggiornato il tuo sito web WordPress

La versione più recente di PHP è PHP 7.2, che è stato rilasciato a novembre 2017.

WordPress richiede che l’host Web supporti PHP 7.2 o versione successiva affinché gli aggiornamenti delle versioni funzionino correttamente. WordPress ha annunciato in precedenza che PHP 7 sarebbe il requisito minimo per eseguire un sito ospitato da WordPress entro il 2017.

Oltre a non essere in grado di eseguire il tuo sito WordPress se non hai la versione PHP più recente (perché i tuoi plugin e temi non sarebbero compatibili), la ragione per cui WordPress richiede la versione PHP più aggiornata è perché è la più veloce, eppure .

Grazie a Zend Engine 3.0, i siti WordPress di PHP 7 hanno un aumento di 2-3 volte la velocità del sito, godono di miglioramenti del 30-50% nel consumo di memoria e sono in grado di servire fino a 3 volte il numero di richieste al secondo.

È possibile verificare la compatibilità utilizzando un plug-in del correttore di compatibilità PHP.

Ottimizzazione della velocità di WordPress: un sito Web vincente con plug-in a pagamento

Avere un sito Web veloce può contribuire a una migliore usabilità, SEO e, in definitiva? Maggiori conversioni. Metti alla prova la tua strategia di ottimizzazione della velocità di WordPress, prima e dopo, con strumenti gratuiti come Google Page Speed Insights (uno sguardo interiore su come Google vede il tuo sito web), GTMetrix e Pingdom.

I passaggi attuabili per avere un sito web con la corretta ottimizzazione della velocità di WordPress includono la scelta del tema giusto, l’host giusto, la configurazione dei plug-in di ottimizzazione dell’immagine e della cache, l’uso di un CDN, il mantenimento del tuo sito WordPress aggiornato regolarmente e il controllo della versione PHP corrente .

Abbiamo perso qualche importante suggerimento sull’ottimizzazione della velocità di WordPress? Condividi i tuoi plugin gratuiti e a pagamento preferiti con noi nei commenti qui sotto!

Lascia un commento