Wordpress

Che cos’è WordPress Gutenberg?

Poche cose nella storia moderna hanno avuto un impatto così significativo su WordPress come Gutenberg. Gli sviluppatori si sono divisi in pro e anti-campi, e quelli indecisi, che diventano sempre di meno ad ogni aggiornamento delle notizie.

Per informare tutti quanti, parlerò degli ultimi cambiamenti di Gutenberg, di ciò che il progetto intende essere e di cosa possiamo aspettarci dalla prossima aggiunta su WordPress.

Lo Scopo Dietro Gutenberg

La decisione di creare Gutenberg è fortemente dibattuta. Le persone a favore del progetto vogliono fornire agli utenti di WordPress un set di strumenti più moderno, consentendo una maggiore libertà. Le persone che non amano Gutenberg sostengono spesso che sta cercando di competere con i costruttori di siti Web drag-and-drop.

Indipendentemente da ciò, lo scopo del progetto e i problemi che risolve sono chiari alla maggior parte degli sviluppatori di WordPress. Anche se il CMS WordPress è attualmente uno dei migliori framework per costruire un sito, la sua funzionalità di base si fonda su una versione precedente e più semplicistica di Internet.

Cosa Gutenberg Mira a Fare

Gutenberg aspira a trasformare il sistema di editing del contenuto principale di WordPress. Precedentemente, il nucleo di WordPress supportava solo articoli semplici. I layout più complessi erano possibili solo unendo insieme plug-in di terze parti e un codice personalizzato. Ora Gutenberg consente agli utenti di costruire in modo più strutturato e visivo. Durante la formazione di un utente in WordPress, non è raro descrivere l’editor di contenuti come simile a un elaboratore di testi, ma d’ora in poi quell’analogia non sarà più valida.

Va notato che mentre WordPress è diventato uno dei CMS più utilizzati dagli sviluppatori web, il suo target di riferimento primario è ancora abbastanza non tecnico. Uno dei problemi inerenti quando si sceglie di lavorare all’interno dei vincoli di un CMS è che i propri obiettivi personali potrebbero non essere sempre completamente allineati con quelli del pubblico ai cui è destinato il CMS. Questo disallineamento è diventato uno dei principali istigatori dei miti che circondano il progetto, così come parte dell’opposizione a Gutenberg.

Che Cosa Non è

Gutenberg non sta cercando di trasformare interamente WordPress in un costruttore di drag-and-drop, simile a Squarespace o Wix. Infatti, gran parte di WordPress rimarrà intatta, con molte delle modifiche specifiche di come viene gestito il contenuto e di come i temi possono interagire con esso. Gli sviluppatori saranno comunque necessari per molte personalizzazioni complesse, ma gli utenti finali ora avranno un tempo più semplice per controllare il layout e la struttura di ciò che prima era solo un’area di contenuto.

Un Passaggio Verso Un WordPress Più Visuale

Se hai mai lavorato con WordPress per un po ‘di tempo, sai che l’editor di contenuti ha alcune limitazioni. In genere, gli sviluppatori si aggirano attorno a questi utilizzando shortcode o plug-in che consentono campi personalizzati. Ciò consente di avere layout più complessi, ma per molti utenti di WordPress questi strumenti sono fuori portata.

Integrando strumenti come questi nel nucleo di WordPress, Gutenberg consentirà agli utenti di ogni giorno di creare siti e layout più personalizzati rispetto al blocco di contenuti standard a cui sono abituati. Per gli sviluppatori, questo significa che ci saranno meno ostacoli per noi quando si tratta di dare ai nostri clienti layout non standard.

Utilizzando correttamente i temi e con i blocks e gli incorporamenti appena introdotti, Gutenberg offre ai clienti i pezzi per creare bellissimi layout, anziché bloccarli in un layout modello che potrebbe non soddisfare più le loro esigenze sei mesi dopo la linea.

Blocks e gli Embeds di Gutenberg

Probabilmente l’aggiunta più significativa di Gutenberg, sono i blocks che consentiranno agli utenti di organizzare i contenuti in modo simile a Wix o Visual Composer. Anche se ciò limita alcune formattazioni specifiche, apre a molte possibilità.

I nuovi blocks contengono molti di quelli vecchi quando si tratta di contenuti: testo, immagini, gallerie, immagini di eroi, incorporamenti di servizi corrispondenti e altro. Inoltre, è possibile creare facilmente nuovi blocks, consentendo ai sviluppatori di fornire ai clienti, dei blocks predefiniti altamente personalizzati per il proprio sito.

In precedenza gli sviluppatori dovevano creare qualsiasi modello specifico per la pagina, ma ora possono essere creati dalla maggior parte degli utenti.

Questo cambiamento promette di rendere la creazione di un sito Web più accessibile per le piccole imprese. Ovviamente, le imprese più grandi continueranno a richiedere un lavoro di sviluppo più approfondito.

Problemi Irrisolti

Gutenberg promette di apportare alcune interessanti modifiche a WordPress, ma non sono ancora pronte. Ci sono ancora alcune incognite che vengono elaborate dal team e dalla comunità. Ecco due dei più grandi:

Dove Finisce Gutenberg e Iniziano i Temi?

 Con Gutenberg che porta così tanto in tavola, può essere difficile definire dove deve essere allineata la sua funzionalità e quella dei temi. Anche se gli sviluppatori sono in grado di colmare eventuali lacune che possono essere lasciate tra i due, il pubblico principale degli utenti inesperti di Gutenberg – probabilmente dovranno vedere una definizione più forte dei due per prendere decisioni informate.

Come Sarà la Sua Integrazione?

Al momento non c’è risposta, non si sa se Gutenberg verrà aggiunto al core di WordPress per certi aspetti, e nemmeno come potrebbe essere l’integrazione. Ci sono diversi modi in cui può essere gestito:

  • Gutenberg è l’editor predefinito per il core di WordPress (probabilmente con l’opzione di disabilitarlo).
  • Gutenberg non è l’editor predefinito per il core di WordPress (ma è incluso, con l’opzione per abilitarlo).
  • Gutenberg rimane un plug-in standalone.

Esistono diverse varianti oltre a queste, ma queste sono i cambiamenti più probabili che l’integrazione richiederà. Se hai un’opinione su come l’integrazione dovrebbe essere gestita, falla conoscere al team di Gutenberg. Raccolgono regolarmente feedback dalla comunità per determinare il modo migliore per gestire tali problemi.

Attualmente un plug-in, che probabilmente diventerà Core

 Se vuoi mettere le mani sulla versione attuale di Gutenberg, è attualmente disponibile come plug-in nella directory dei plug-in di WordPress. Sebbene sia un plug-in al momento della stesura di questo post, tutti i segnali indicano che verrà incluso in un prossimo aggiornamento core di WordPress, mentre molti sospettano che potrebbe essere inserito nell’aggiornamento di WordPress 5.0. Attualmente, la tabella di marcia di sviluppo di WordPress non ha date o scadenze, lasciandola per lo più come un’ipotesi.

Se vuoi contribuire a dare forma all’esperienza di Gutenberg, prova il plug-in e fornisci un feedback. Dal momento che è attualmente in fase di sviluppo, stanno cercando opinioni e esperienze, dal maggior numero possibile di utenti.

Conclusione

Anche se questa revisione del modo in cui WordPress gestirà i contenuti sarà certamente una novità, sarà in grado si fornire il prossimo passo nell’evoluzione del CMS che gli sviluppatori sperano di ottenere? Non possiamo essere sicuri della sua attuale iterazione, ma il progetto sta diventando sempre più promettente con ogni nuova versione. Speriamo che possa fornire la migrazione da pagine fortemente incentrate sui contenuti che gli utenti stanno cercando.

Hai altre domande su Gutenberg? Non ho spiegato una funzione importante oppure ho spiegato qualcosa in modo errato? Cosa ne pensi di Gutenberg? Fatemi sapere nei commenti qui sotto!

Leave a Comment